Registro delle donazioni di organi e di tessuti.

Registro delle donazioni di organi e di tessuti.

La Confederazione crea un nuovo registro elettronico in cui si potrà indicare se dopo la morte si intendono donare organi e tessuti. Il registro dovrebbe essere disponibile a partire dal 2026.

A che cosa serve un registro?

Il 15 maggio 2022 il Popolo si è espresso a favore di un cambio di sistema in materia di donazione di organi. In futuro si applicherà il cosiddetto modello del consenso presunto in senso lato.

Che cos’è il modello del consenso presunto?

Con il modello del consenso presunto, tutte le persone a partire dai 16 anni sono considerate donatori di organi, tessuti o cellule dopo la morte nel caso in cui non abbiano documentato o comunicato di opporvisi. In Svizzera verrà introdotto il modello del consenso presunto in senso lato. Ciò significa che in assenza di una dichiarazione di volontà della persona deceduta verranno interpellati i congiunti. Questi possono rifiutare il prelievo di organi se sanno o presumono che la persona interessata sarebbe stata contraria. Se non è possibile raggiungere alcun congiunto non è consentito prelevare organi. Il modello del consenso presunto sarà introdotto al più presto a partire dal 2026.

La Confederazione metterà a disposizione un registro elettronico per consentire alle persone di documentare in modo vincolante la loro volontà in conformità con il futuro disciplinamento. Le persone potranno indicare se dopo la morte intendono o meno donare organi e tessuti. Il registro sarà un’integrazione alle modalità finora valide per la dichiarazione della propria volontà (per esempio la tessera di donatore di organi o le direttive del paziente). Grazie al registro le dichiarazioni di volontà possono essere consultate in qualsiasi momento e non possono essere perse.

Quando sarà disponibile il registro?

Il registro è attualmente in fase di creazione e si prevede che sarà disponibile all’inizio del 2026. Il modello del consenso presunto dovrebbe entrare in vigore sei mesi dopo, in modo che la popolazione abbia il tempo sufficiente per informarsi sull’argomento e iscriversi al registro.

La Confederazione informerà con anticipo la popolazione sul nuovo disciplinamento e sulle possibilità di dichiarare la propria volontà.

Come posso documentare la mia volontà fino ad allora?

Fino a quando non verrà introdotto il registro delle donazioni di organi e di tessuti, potete continuare a documentare la vostra volontà in forma scritta, per esempio su una tessera di donatore di organi o nelle direttive del paziente. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili qui: Donare gli organi dopo la morte: dichiarate la vostra volontà in forma scritta. (admin.ch). Tali dichiarazioni di volontà in forma scritta rimarranno valide anche dopo l’introduzione del registro.

È importante anche informare i propri congiunti in merito alla propria volontà di donare o meno gli organi, in modo che anche loro ne siano consapevoli.